• Välkommen erbjudande till alla
  • Upp till 30% rabatt
Servizio Clienti Servizio Clienti
Lunedi Venerdi 09:00 - 17:00 Teléfono: Chiamate Internazionali:

Eiaculazione femminile: i segreti del liquido femminile durante il rapporto

L'eiaculazione è anche femminile 

L'eiaculazione non è solo maschile, anche le donne, durante il rapporto sessuale, possono emettere un particolare liquido e, quindi, si può parlare di eiaculazione femminile o squirting termine inglese collegato al concetto di fontana. 

Questo liquido che esce dalla vagina quando una ragazza viene ha, ovviamente, una composizione e un'origine diverse rispetto allo sperma dell'uomo.

A differenza del liquido seminale che ha una funzione chiara e ben determinata a livello riproduttivo, l'eiaculato femminile non ha ancora un'utilità riconosciuta e certificata da studi scientifici.

Che cosa esce quando una ragazza viene?

Il liquido che fuoriesce dalla vagina non contiene le componenti a base dell'urina, quindi non è dovuto a fenomeni di incontinenza. Fino agli anni '80 era, invece, questa l'origine attribuita alla sostanza.

Si tratta, comunque, di una soluzione alcalina, come l'urina, che ha al suo interno zuccheri quali il saccarosio e il glucosio e due proteine molto simili a quelle che sono prodotte anche dalla prostata nell'uomo: l'antigene prostatico specifico, abbreviato in PSA e la fosfatasi acida prostatica, meglio conosciuta con l'acronimo PAP.

A cosa serve il liquido femminile

Come accennato, le funzioni del liquido femminile e il motivo per cui esce a volte al momento dell'orgasmo o poco prima sono ancora sconosciuti.

Dopo aver scartato l'ipotesi delle perdite urinarie, gli studiosi hanno ipotizzato che questa sostanza inodore, incolore quasi acquosa potesse essere un anti-microbico espulso dalle ghiandole dell'apparato genitale della donna per auto proteggersi.

Articolo Correlato: Lovegra: il Viagra per donne da comprare in farmacia on line senza ricetta

Anche questa opzione però non è stata validata dagli studi effettuati negli ultimi anni. Si rimane così in attesa di ulteriori sviluppi della scienza che negli anni 2000 in questo campo ha già fatto passi da gigante.

Origine del liquido femminile che esce durante il rapporto

Il liquido che esce dall'apparato genitale femminile durante un rapporto sessuale, da dove proviene esattamente?

La scoperta delle ghiandole che producono e secernono questo liquido è molto recente, risale all'inizio degli anni 2000.

Si tratta delle ghiandole di Skene, anche dette ghiandole parauretrali, che gli studiosi accostano spesso alla prostata maschile nonostante siano di dimensioni molto più ridotte e non abbiamo possibilità di conservare molto liquido al loro interno.

Per questo motivo la produzione dello squirting non può essere paragonata a quella del liquido seminale dell'uomo, spesso sono solo poche gocce, al massimo con la secrezione emessa durante un atto sessuale si può riempire una tazzina di caffè.

Aree da sollecitare per favorire l'eiaculazione femminile

Negli ultimi anni lo squirting è diventato sempre più oggetto di discussione e sempre più donne (e i loro partner) si chiedono per quale motivo non l'hanno ancora sperimentato.

Premesso che la percentuale di ragazze che emettono regolarmente del liquido quando vengono con l'orgasmo non è alta. Studi degli anni '90 ipotizzavano fosse solo del 6%, sondaggi degli ultimi anni alzano questa cifra che rimane però minoritaria rispetto alla totalità.

Il liquido fuoriesce a seguito degli spasmi legati all'orgasmo che vanno a sollecitare le ghiandole di Skene.

Bisogna quindi potenziare i muscoli pubococcigei tramite l'esecuzione degli esercizi di Kegel e imparare a stimolare nel modo corretto l'area del punto G.

Conseguenze dello squirting

L'emissione di liquido vaginale da parte della donna non provoca alcuna conseguenza conosciuta a livello biologico o mutamento nel suo corpo.

Nella donna e nell'uomo coinvolti nell'atto ci possono essere però delle reazioni diverse che inficiano o rendono più interessante a seconda dei casi il rapporto stesso.

La donna spesso si vergogna di questa secrezione, soprattutto se ha una mentalità tradizionale e conservatrice poco aperta alla scoperta e alle novità. La paragona alla pipì e per questo motivo può cercare di nasconderla.

L'uomo, invece, si sente fiero e virile per essere riuscito a far venire la donna anche con il liquido che raramente è previsto durante l'orgasmo.



Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando a utilizzare questo sito, accetti anche i cookies.

Vai!