• Välkommen erbjudande till alla
  • Upp till 30% rabatt
Servizio Clienti Servizio Clienti
Lunedi Venerdi 09:00 - 17:00 Teléfono: Chiamate Internazionali:

Ginecomastia: cause e rimedi dell'aumento di volume delle mammelle maschili

Introduzione alla ginecomastia maschile 

In termine medico ginecomastia è l'ingrossamento di una o entrambe le mammelle nell'uomo. Può essere falsa, quando è dovuta semplicemente ad accumulo di tessuto adiposo, o vera, dovuta ai fattori non tumorali, perlopiù squilibri ormonali, che elencheremo nel prossimo paragrafo.

La ginecomastia falsa è meglio denominata come lipomastia, visto che si palesa nella comparsa di grasso in eccesso nell'area del petto.

Vista il particolare e visibile effetto che ha questa patologia sul corpo dell'uomo, facendolo assomigliare almeno in parte a quello della donna, la ginecomastia ha importanti ricadute psicologiche e porta ad approcciarsi socialmente in maniera più complicata.

Cause a base della ginecomastia

A base dell'ingrossamento delle mammelle in un uomo, quindi della cosiddetta ginecomastia vera, si ha uno squilibrio ormonale tra testosterone, l'ormone maschile e estrogeni, quelli femminili.

Articolo Correlato: Acquisto di Viagra generico senza ricetta al miglior prezzo

Ci sono casi in cui diminuisce solo il testosterone, altri in cui aumenta solo la produzione dei estrogeni e altri ancora in cui avvengono entrambi i fenomeni.

A ciò si arriva o per cause naturali, il corpo a volte aumenta la produzione di certi ormoni senza essere in presenza di determinate patologie, o per malattie, o per l'assunzione di sostanze medicinali e non.

In tre fasi della nostra vita si può sperimentare una ginecomastia “sana”, dovuta cioè al naturale sviluppo del corpo umano:

alla nascita alcuni bimbi hanno mammelle di dimensioni spropositate a causa degli estrogeni materni, dopo poche settimane ritornano normali

durante la pubertà lo scombussolamento ormonale porta a volte a una momentanea ginecomastia che scompare il più delle volte dopo poco

negli anziani la produzione di testosterone diminuisce e soprattutto se si è obesi si potrebbe notare un accrescimento di massa delle mammelle.

Come si distingue la ginecomastia: i sintomi

Inizialmente si avverte che le mammelle sono sempre più sensibili, poi che sotto ai capezzoli compaiono dei “bernoccoli” che provocano dolore e, infine, si scopre il gonfiore dovuto al grasso e al tessuto ghiandolare in accumulo.

Prevenire la ginecomastia si può?

In parte sì, soprattutto cercando di evitare o almeno ridurre la somministrazione di sostanze che ne possono favorire la comparsa come alcol, droghe e steroidi.

Articolo Correlato: Ordina Cialis originale marca Lilly senza ricetta in farmacia online

Comprovare con il medico curante se gli eventuali farmaci che si stanno assumendo possono essere responsabili di questo rigonfiamento, non avere uno stile di vita troppo sedentario e ridurre l'apporto di grassi nella dieta.

Diagnosi medica

Il dottore, in presenza di questa patologia, prescrive abitualmente gli esami del sangue, un'ecografia mammaria e una testicolare così da rintracciare correttamente la causa di questa condizione escludendo quelle più gravi e molto rare come il tumore alla mammella o l'infezione della mammella (mastite).

Rimedi naturali e non contro la ginecomastia

La soluzione più attuata e comune per risolvere la ginecomastia e ridurre i suoi effetti sul corpo dell'uomo è l'intervento chirurgico.

Questo espediente si può attuare sia per la ginecomastia falsa dove con un'operazione simile alla liposuzione si aspira il grasso in eccesso, sia per quella vera dove a essere esportato è il tessuto ghiandolare che la causa. In mezz'ora si risolve il tutto.

Per evitare questa via si può fare affidamento ad alcuni farmaci dall'efficacia ancora non provata o, meglio, cominciare a modificare il proprio stile di vita. Più moto e una dieta riformata aiutano molto, soprattutto se si tratta di grasso.

Bisognerebbe ridurre il consumo di carne e incrementare quello di fibre vegetali.



Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando a utilizzare questo sito, accetti anche i cookies.

Vai!