• Välkommen erbjudande till alla
  • Upp till 30% rabatt
Servizio Clienti Servizio Clienti
Lunedi Venerdi 09:00 - 17:00 Teléfono: Chiamate Internazionali:

Lavare il pene per evitare il cattivo odore intimo maschile e stare meglio

L'importanza della pulizia del pene 

Conservare una regolare igiene e pulizia delle parti intime maschili (come anche quelle femminili) è basilare oltre che dal punto di vista della salute anche dal punto di vista delle relazioni sociali e del rispetto verso sé come persona.

Perché il pene ha un cattivo odore?

Il pene puzza e ha un cattivo odore ogni volta che si riscontrano situazioni di scarsa igiene intima. Se pulito correttamente e quotidianamente, infatti, il pene ha un odore neutro.

La mancata igiene intima porta spesso ad accumuli di una sostanza biancastra detta smegma che si può accumulare sotto il prepuzio e che deriva da secrezioni di vario genere.

Qualora questa sostanza non venisse rimossa prontamente porterebbe alla proliferazione di batteri che producono sostanze maleodoranti.

Articolo Correlato: Ordina subito il tuo Kamagra 100 mg in Italia senza ricetta

Oltre a ciò, la sostanza viscosa è più consistente a seguito di pratiche di masturbazione, può causare anche infiammazioni di varia entità.

L'odore dovuto ad accumulo di questo componente è assente negli uomini circoncisi, vista l'assenza del prepuzio, ed è invece più grave nelle persone affette da fimosi cioè quella condizione in cui il prepuzio è stretto e, quindi, scorre difficilmente sul glande.

Secrezioni viscose maleodoranti sono presenti anche nei casi di gonorrea o candida maschile.

Pene maleodorante: conseguenze negative

Le conseguenze di un pene dall'odore non gradevole sono principalmente due: le irritazioni cutanee e la sensazione di disagio durante l'intimità situazione che porta a sperimentare una vita sessuale non soddisfacente.

Avere un pene dall'odore neutro e non sudato aiuta a vivere il rapporto sessuale in maniera più provocante e piacevole. L'igiene intima è una forma di rispetto nei confronti di se stessi e del partner.

Alcuni consigli su come lavare il pene

Per lavare il pene si consiglia l'utilizzo di un detergente intimo delicato neutro. Bisogna ritrarre il prepuzio e procedere alla pulizia minuziosa del glande dall'alto verso il basso. Successivamente ci si può dedicare allo scroto e, infine, procedere verso la zona anale.

Non si deve invertire l'ordine delle aree interessate dalla pulizia quotidiana, altrimenti si rischierebbe di contaminare la parte interna del pene, molto delicata, con batteri provenienti dall'ano.

L'utilizzo di saponi delicati è di estrema importanza per non mettere a rischio la propria salute evitando di compromettere le mucose genitali che sono la prima barriera contro batteri e virus.

La pulizia intima dovrebbe avere un momento dedicato dopo quella delle altre parti del corpo e deve essere effettuata con acqua tiepida per evitare indesiderate irritazioni.

Qualora la pelle fosse particolarmente sensibile è bene rivolgersi al medico per chiedere consiglio sul da farsi.

Articolo Correlato: Ordina Cialis generico online da 5 mg, 10 mg e 20mg al miglior prezzo

L'igiene intima deve avvenire quotidianamente e sempre dopo rapporti sessuali o masturbazioni anche per ridurre il rischio di contrarre alcune malattie veneree.

Al contempo non bisogna eccedere nella pulizia del pene effettuandola troppo spesso perché è fondamentale mantenerne il corretto PH.

Per ristabilire il PH della pelle e combattere l'insorgenza della candida è usanza anche l'applicazione di acqua e bicarbonato.

Ulteriori pratiche per eliminare l'odore del pene

Oltre alla pulizia e all'igiene intima, pratiche fondamentali per mantenere un corretto livello di salute, per eliminare l'odore sgradevole proveniente dall'apparato genitale è buona cosa asciugarlo accuratamente poiché i batteri crescono e si sviluppano più velocemente in presenza se la pelle è umida.

Inoltre, si raccomanda di ritrarre la parte terminale del pene, il prepuzio, anche durante la minzione per far sì che l'urina fuoriesca completamente.

I capi d'abbigliamento intimo devono essere in cotone e composti da tessuti traspiranti per ridurre al massimo il sudore nella zona genitale.



Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando a utilizzare questo sito, accetti anche i cookies.

Vai!